post

Top gear streaming: su sky online rivedi tutte le puntate

Su sky online, puoi rivedere lo show automobilistico per eccellenza

La ventiduesima stagione è pronta per farti vivere grandi emozioni

Top Gear è lo show automobilistico made in UK che da ben 22 stagioni appassiona gli amanti delle automobili, facendo vivere incredibili emozioni alla scoperta di auto moderne e d’epoca, messe alla prova attraverso probanti prove tecniche, ma anche con grande simpatia.

Il successo di Top Gear è certamente ascrivibile alla capacità di coniugare in modo eccellente il lato tecnico con il celeberrimo humor inglese. Infatti accanto a tutti i dati tecnici di ogni veicolo, snocciolati con grande dovizia di particolari, si affiancano prove e scherzi tra i presentatori che permettono di far vivere in modo spensierato il mondo delle automobili, non solo a coloro che sono patiti di motori, ma anche a coloro che semplicemente hanno voglia di vedere uno spettacolo dinamico e divertente.

Inoltre nelle 22 stagioni fino ad ora girate, si sono succeduti ospiti di eccellenza: uomini e donne provenienti dai settori del cinema, della televisione, della musica, dello sport, dello spettacolo in ogni sua sfaccettatura, i quali hanno messo alla prova le proprie conoscenze e le proprie abilità alla guida di alcuni bolidi (ma anche di vetture di minor pregio), cimentandosi in esilaranti siparietti apprezzati dal pubblico in studio e da quello davanti allo schermo.top-gear-uk

Il format, che vede protagonisti Jeremy Clarkson, Richard Hammond, James May e The Stig, è presente anche in Italia sulla piattaforma di Sky e per tutti quelli che non hanno tempo per poterlo vedere direttamente negli orari del palinsesto, si possono recuperare le puntate direttamente su Sky online con il servizio top gear streaming.
Sulla piattaforma online, costola del bouquet satellitare di Rupert Murdoch, è presente tutta la ventiduesima stagione all’interno della quale i 4 presentatori della serie sono impegnati in un tour in tutto il mondo alla scoperta dei veicoli più incredibili, pronti per essere messi sotto la lente di ingrandimento e testati su strada.

Registrati a Sky online per guardare la serie Top gear streaming

Tutte le puntate dello show saranno rese disponibili ai clienti

Top gear streaming è una grande esclusiva di Sky Online, che attualmente propone già le prime 8 puntate della ventiduesima stagione, a disposizione di tutti gli abbonati.
Il servizio Sky Online è certamente innovativo ed in grado di soddisfare moltissimi clienti; certamente tutti coloro che non hanno orari fissi oppure lavorano tutto il giorno, per cui non hanno la possibilità di gustarsi l’offerta Sky direttamente attraverso le trasmissioni televisive messe in palinsesto.

Ecco che allora grazie a Sky Online e grazie a Top Gear streaming, gli appassionati dello show britannico potranno recuperare le puntate della ventiduesima stagione in qualsiasi momento del giorno e della notte, ovunque si trovino. Di fatti per poter utilizzare il servizio è semplicemente necessaria la registrazione al sito, la sottoscrizione di un pacchetto a tempo ed una connessione internet. Le emozioni di Sky Online e di Top Gear Streaming possono essere gustate direttamente sul proprio computer di casa, oppure sulla propria smart Tv, ma anche lontano da casa attraverso le applicazioni per dispositivi mobili quali smartphone e tablet.

Basta quindi effettuare il log in, cercare la serie tra la programmazione disponibile sul sito, e far partire la puntata. A quel punto basta mettersi comodi per circa un’oretta e godersi le avventure dei 4 simpatici presentatori, che alla prima occhiata sembrerebbero dei comici sprovveduti ed invece sono 4 esperti di motori da decenni e che grazie alla propria ironia sono stati in grado di mettere in piedi uno spettacolo che dura oramai da anni ed anni e che è diventato una pietra miliare per la televisione non solo britannica, ma internazionale. Sky online è dunque la soluzione ideale per godersi top gear streaming e le sue bizzarre avventure a 4 ruote.

Un format talmente amato dall’aver ispirato una serie italiana

Top gear italia è con Guido Meda, Joe Bastianich, Davide Valsecchi

Lo show della BBC ha ottenuto talmente tanto successo in patria, quanto in tante altre nazioni, dall’aver ispirato un format tutto italiano che ricalca in pieno lo spettacolo UK.
Infatti alla conduzione della versione italiana troviamo Guido Meda (noto appassionato di motori e commentatore della Moto GP da anni); Joe Bastianich (irriverente imprenditore della ristorazione e amante delle quattro e delle due ruote); Davide Valsecchi (ex pilota italiano). Anche nella versione italiana il canovaccio è il medesimo, con sfide agguerrite tra i presentatori, condite da ironia e sarcasmo in merito alle doti dietro al volante dei rivali.

La versione italiana non ha nulla da invidiare rispetto a quella originale ed ha debuttato di recente sulla piattaforma sky. Presto potrebbe essere disponibile anche sul servizio Sky Online.
In attesa del debutto online di Top Gear Italia, ci si può divertire ed appassionare con la ventiduesima stagione della variante inglese. Top Gear streaming è su sky online ed è pronto a regalare emozioni tra una sgasata e l’altra, tra una risata ed una intervista a personaggi dello spettacolo.

E se top gear streaming non è abbastanza, su sky online è possibile accedere a centinaia di contenuti di sport (anche live), cinema e intrattenimento. Una piattaforma interattiva e dinamica per gli appassionati di televisione moderni.

post

Formula 1 2016: tutto ciò che c’è da sapere

Il mondiale di Formula 1 2016 ha preso via e ha già svolto le prime tre gare della stagione, con un risultato un pò sorprendente, anche se molti se lo aspettavano.

– Il dominio di Rosberg.

Il mondiale di formula 1 2016 è iniziato sotto il segno di Nico Rosberg, che ha messo a segno tre vittorie di fila in questo inizio di mondiale e domina la classifica con 75 punti, mentre il compagno di squadra Hamilton segue con soli 39 punti.

Quindi il tedesco della Mercedes può contare su un vantaggio già molto ampio, questo grazie a tre gare dominate, dove il tedesco non è mai andato in affanno e dove nessun altro pilota è stato in grado di contrastarlo, a partite dal compagno Hamilton. Il campione del mondo in carica infatti finora non ha affatto brillato, e in tre gare ha ottenuto solo un secondo, un terzo e un settimo posto, dimostrandosi soprattutto stranamente fragile rispetto al compagno di squadra. test-paul-ricard-sebastian-vettel

Gli scorsi anni infatti il confronto tra i due aveva sempre indebolito Rosberg, quest’anno invece sembra avvenire il contrario. Oltre alle Mercedes, chi può provare a dire la sua su questo mondiale è la Ferrari, che però ha iniziato la stagione in maniera molto altalenante.

In particolare nelle prime due gare si è avuto prima il ritiro di Raikkonen e poi di Vettel, poi nell’ultima gara che si è disputata, quella in Cina, le due rosse sono arrivate seconda e quinta, troppo poco però se si vuole dare fastidio a Rosberg.

– Formula 1 2016: le sorprese.

Oltre alle varie big c’è da segnalare anche qualche tema che sta stupendo in modo positivo in questo inizio di stagione. Di sicuro la sorpresa più bella è stata rappresentata, soprattutto nelle prime due gare che si sono tenute in Australia e Bahrain, dalla Haas.

La vettura americana, al debutto assoluto in Formula 1, è riuscita a ottenere ben 18 punti, frutto del quinto e sesto posto ottenuti da Ro,man Grosjean. In particolare il pilota ex Renault ha stupito tutti in questo inizio di stagione, dimostrandosi subito molto competitivo con una vettura al debutto assoluto. Il mondiale di Formula 1 2016 inoltre sta vedendo la piacevole conferma di Max Verstappen: il pilota appena diciottenne della Toro rosso infatti sta facendo grandi cose anche in questa secondo stagione in Formula 1, ha ottenuto 13 punti e soprattutto riesce sempre a infiammare ogni gara con sorpassi da urlo e soprattutto lotta senza timore anche contro piloti molto più decorati di lui.

– Formula 1 2016: le modifiche ai regolamenti e le dirette tv.

Il mondiale di Formula 1 2016 ha vissuto un inizio molto teso tra il patron del circus Bernie Ecclestone e i piloti. Infatti il capo assoluto della Formula 1 aveva deciso, ad inizio stagione, di cambiare il sistema di qualifiche introducendo un meccanismo ad eliminazione, tuttavia questo sistema non è mai piaciuto ai piloti e dopo mille polemiche sono riusciti ad ottenerne l’eliminazione.

Il mondiale di formula 1 2016 potrà essere visto su Sky con tutte le gare in diretta, con un canale sul pacchetto sport dedicato, mentre la Rai garantisce la visione in diretta di dieci gare in diretta sulle ventuno che si corrono, inoltre le altre gare saranno trasmesse in replica.

post

Motogp: cosa è successo e cosa può accadere

Il mondiale di Motogp dopo tre gare dice che il favorito numero uno è diventato Marq Marquez, che sta spazzando via i pronostici che erano stati fatti ad inizio stagione.

Come erano andati i test e cosa hanno detto le prime gare.

Vedendo i test invernali infatti si erano viste le Yamaha e le Ducati come le moto più forti del lotto, mentre le Honda erano andate in difficoltà. Questo non solo perchè il cambio dei pneumatici avevano dato grandi difficoltà alle moto guidate da Marquez e da Pedrosa, ma anche perché il cambiamento del regolamento ha portato diversi cambiamenti tecnici nelle moto che Honda non ha saputo affrontare, almeno all’inizio. motogp

Nella prima gara questa impressione sembrava confermata, con Lorenzo e Dovizioso che terminano davanti a Marquez, tuttavia le due gare successive, che si sono tenute in Argentina e Stati uniti hanno cambiato tutte queste previsioni. Infatti Honda ha messo a posto alcuni punti e Marquez ha ripreso a volare, con il giovane campione spagnolo che ha centrato due vittorie di fila.

Ma oltre alle vittorie di fila ha fatto impressione la facilità come le quali le ha ottenute, con una facilità davvero imbarazzante. C’è da dire che tra le altre moto le Ducati hanno convinto più delle Yamaha, tuttavia la sfortuna le ha perseguitate, in particolare dovizioso è stato il più colpito.

L’inizio di stagione delle Ducati.

Le Ducati hanno iniziato bene questo campionato, dimostrando di poter essere davvero competitive fino in fondo, tuttavia i punti che sono stati raccolti sono stati molto pochi rispetto a quanto è stato seminato. In particolare nella prima gara del Qatar Dovizioso è finito secondo, lottando per larghi tratti della gara per la vittoria con Lorenzo, mentre Iannone è finito a terra. nella seconda gara, in Argentina, quando il secondo posto sembrava ormai certo con Dovizioso e Iannone era arrivato terzo, a pochi giri dalla fine il giovane italiano ha steso il compagno di squadra con una manovra troppo rischiosa, facendo così perdere le due posizioni del podio e scatenando soprattutto la furia dei vertici Ducati.

Infine nella gara del Texas è arrivato il primo podio della stagione per Iannone, mentre Dovizioso è stato ancora toccato e così è finito a terra per colpe non sue. Ora però il Dovi vuole ripartire più forte di prima già a partire da Jerez, consapevole che la moto è davvero competitiva.

La Motogp solo su Sky.

Tutte le diciotto gare della Motogp per questa stagione saranno visibili solo su Sky. La piattaforma satellitare ha creato, sul proprio pacchetto sport, un canale che si dedica in modo esclusivo della Motogp, con tante trasmissioni di approfondimento che durante la settimana raccontano cosa succede nell’attualità, inoltre vengono ripercorse anche el gare più spettacolari della storia di questo sport, mentre quando ci sono le gare il week end inizia il giovedì con la conferenza stampa di presentazione e poi vengono trasmesse tutte le prove libere, le qualifiche e la gara. Insomma un modo tutto nuovo per gli appassionati di vivere questo sport che amano, inoltre chi dispone della tecnologia di My Sky può registrare la gara e vedersela quando vuole.