post

La blefaroplastica è una tecnica di chirurgica estetica per la correzione delle palpebre.

Rimuove gli inestetismi che col tempo deturpano la naturale espressività dello sguardo e ripristina di conseguenza l’autostima del paziente.

La blefaroplastica corregge i cedimenti cutanei fisiologici delle palpebre superiori ed inferiori, nonché le borse anche giovanili.

Affidandoti al dottor Pietro Campione di Firenze hai la garanzia di un intervento chirurgico eseguito secondo dei protocolli di massima sicurezza, minimizzando le cicatrici con risultati naturali.

In genere, la procedura, molto semplice e rapida, viene eseguita in concomitanza con il lifting del viso o delle sopracciglia per eliminare le zampe di gallina, le rughe e la flaccidità cutanea.

 

Perché fare la blefaroplastica

 

Dopo i 35 anni lo sguardo subisce dei cambiamenti.

La pelle perde tonicità e compattezza, le palpebre si riempiono di eccessivo tessuto adiposo.

Tuttavia, in alcuni pazienti giovani il cedimento cutaneo può dipendere da fattori ereditari e da una conformazione anatomica genetica.

La blefaroplastica, eseguita dal dottor Pietro Campione di Firenze, corregge la palpebra orientale eccessivamente marcata e la ptosi che, in alcuni soggetti, comporta la riduzione del campo visivo.

L’intervento in questo caso, non viene eseguito con fini puramente estetici ma fisiologici, per cui può essere detraibile dalle tasse.

 

La prima visita

 

Il primo incontro è prettamente conoscitivo. Il medico chirurgo si accerta del perfetto stato di salute del paziente, dell’eventuale uso o abuso di alcolici o fumo.

Valuta eventuali allergie e terapie, l’uso di occhiali oppure di lenti a contatto. In seguito, indicherà tutti gli accorgimenti da seguire prima dell’intervento di blefaroplastica.

 

L’intervento

 

In un ambiente accogliente e confortevole il paziente viene fatto accomodare e sedato farmacologicamente.

In anestesia locale, rimarrà sveglio per tutta la durata dell’intervento chirurgico, senza però vedere le mani del chirurgo o gli strumenti di lavoro.

Gli occhi verranno infatti protetti con delle speciali lenti oculari. Esistono due tipologie di intervento:

– la blefaroplastica superiore che prevede la rimozione della pelle in eccesso dalle palpebre superiori e l’eventuale rimozione delle antiestetiche borse;

– la blefaroplastica inferiore, invece, più adatta ai pazienti giovani, rimuove le borse palpebrali senza agire sull’eccesso adiposo.

Si esegue per via esterna (con una piccola incisione appena sotto le ciglia) o per via trans-congiuntivale all’interno della palpebra inferiore.

 

Fase post-operatoria

 

blefaroplastica senza incisione cutanea L’intervento, dalla durata massima di un’ora, (due ore per palpebre superiori ed inferiori insieme) garantisce uno sguardo più giovane, fresco e vitale.

Dopo un intervento di blefaroplastica senza incisione cutanea a Firenze, il paziente dovrà bendare gli occhi per almeno 12 ore.

In ogni caso, verranno prescritti degli accorgimenti da seguire scrupolosamente: dai controlli, all’igiene quotidiana delle palpebre fino alle protezioni da utilizzare.

La ripresa è pressoché immediata.

Nel tempo, le cicatrici si attenueranno fino a diventare quasi impercettibili.

In alcuni casi, la procedura apporta un miglioramento nel campo visivo.

Per cui, affidati alla preparazione ed alla competenza del dottor Pietro Campione.