The Young Pope, la serie televisiva in anteprima mondiale in Italia dal 21 ottobre, tante recensioni positive per i primi due episodi della serie tv trasmessi in anteprima mondiale alla 73° Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia

C’è chi l’ha descritta come una delle migliori serie televisive degli ultimi anni. Chi elogia Paolo Sorrentino, che l’ha creata e diretta, come un vero e proprio genio. I primi due episodi della serie tv targata Sky Antlantic, sembrano dunque aver entusiasmato profondamente e positivamente gli animi di critici e giornalisti soprattutto provenienti dal mondo anglosassone.

La serie tv The Young Pope, sarà composta da 10 episodi ed andrà in onda in Italia in anteprima mondiale, dal 21 ottobre 2016 su Sky Atlantic. Si tratta di una serie co-prodotta a livello internazionale da Italia, Regno Unito, Francia, Stati Uniti e Spagna. Verrà trasmessa su Sky Atlantic in Italia, Regno Unito e Germania, su Canal+ in Francia e dall’emittente HBO negli Stati Uniti.
Il ruolo centrale del giovane Papa è stato affidato ad un mostro sacro del cinema statunitense del calibro di Jude Law. Le prime recensioni sulla serie parlano di un interpretazione magistrale e tra le migliori della sua lunga e gloriosa carriera.

Lenny Belardo, il giovane Papa proveniente da New York

Alcune piccole anticipazioni sulla trama dei primi due episodi della tanto attesa serie tv The Young Pope

L’attore statunitense Jude Law è stato chiamato ad interpretare Lenny Belardo, un controverso neo Papa quarantasettenne proveniente da New York che sceglierà di chiamarsi Papa Pio XIII (Nella realtà la Chiesa non ha mai avuto ne un Papa così giovane ne statunitense). Il personaggio centrale di The Young Pope, arriva al potere inaspettatamente a discapito di un altro cardinale che fu suo mentore.
the-young-pope-jude-lawLa figura di Papa Belardo non piacerà a tutti soprattutto per i suoi tratti cinici e feroci. Metterà in atto una vera e propria guerra di potere al fine di ribaltare l’idea stessa di Fede religiosa e la concezione di Dio. Una figura arrogante e bramosa di potere che tanto si discosta dalla figura di Papa presente nell’immaginario collettivo.

La figura di Lenny Belardo rappresenterà un Papa rivoluzionario che nella sua scalata al potere avrà come unico obiettivo: quello di sostituirsi a Dio.
E’ risaputo che trattare tematiche religiose e di fede rappresenta un campo minato per tutti coloro che intendono approfondirne sfaccettature ed aspetti. Paolo Sorrentino in tal senso ha dimostrato un grande coraggio.

Silvio Orlando, il cardinale Voiello

L’attore napoletano interpreterà il ruolo di Cardinale di Stato Vaticano, il nemico giurato di Papa Lenny Belardo

La performance di Silvio Orlando in The Young Pope è stata definita sublime e superba. L’attore partenopeo ha descritto il suo personaggio come la reale incarnazione di tutte le contraddizioni della Chiesa, che da 2000 anni ad oggi si scinde tra Sacro e Profano. Un uomo religioso e dedito al soccorso dei più deboli e del prossimo ma al tempo stesso un politico spietato pronto a tutto anche ai sotterfugi più loschi e sporchi.

In una recente intervista ha dichiarato che la sua esperienza di attore teatrale è stata di enorme aiuto per interpretare questo ruolo anche se lavorare in una serie tv come The Young Pope richiede abilità diverse in quanto i tempi sono più brevi e ristretti rispetto a quelli teatrali. Uno delle più grandi sfide per lui è stata dover recitare interamente in inglese. Sfida che sembra aver superato egregiamente ed a pieni voti.

Suggerito da: skyatlantic.sky.it/skyatlantic/the-young-pope.html